martedì 3 luglio 2007

Giardini di Mirò alla Festa dell'Unità

Sono anni che vado alla festa dell'Unità, ma negli ultimi anni è veramente scaduta.
Ricordo quando ero piccola che ci andavo coi miei genitori e tutto era diverso. Innanzitutto esisteva il PCI e non un Partito Democratico che a me fa proprio ridere e poi c'erano degli stand (se così si volevano definire) veramente ruspanti e proletari dove si mangiava una "sana" a
matriciana e pane e formaggio. Adesso rimango sconvolta dallo squallore...lo stand del folletto, quello proprio non lo concepisco. Ma che c'entra con la festa dell'Unità!
A parte questa premessa un po' polemica, domenica scorsa, in quel covo di stand finti, c'erano in concerto i
Giardini di Mirò. Li ho visti parecchie volte in concerto e ogni volta non riescono a convincermi dal vivo. I loro brani musicali sono molto belli e soprattutto i pezzi di violino e tromba legati alla chitarra elettrica, ma quando si mettono a cantare è la fine. E' la morte del pezzo. Hanno da poco cambiato cantante, ma nulla da fare. Quindi consiglio... solo i pezzi musicali e forse più da club che da palco all'aperto :-) Ah, questa volta niente foto. Non mi andava di portarmi la macchina fotografica dietro.


Discografia:

  • 2001 - Rise And Fall Of Academic Drifting (Homesleep)
  • 2003 - Punk... Not Diet! (Homesleep/2nd rec)
  • 2007 - Dividing Opinions (Homesleep/2nd rec)

2 commenti:

adina ha detto...

rido rido!! il folletto... :-)))) è venuta fuori la tua anima! io che ti conosco bene, l'ho colta e sentita in tutto tondo!

simo ha detto...

era ora...dopo tanto sbando un po' allegria e simpatia ci voleva:-)